agapanthus photo

Il background del progetto STOP, gli obiettivi e l'innovazione

Scroll to content

Background

“Gli studi suggeriscono che un significativo gruppo di minori in Europa, tra il 10% e il 20%, subiscono una qualche forma di abuso sessuale durante la loro infanzia. Questo fenomeno purtroppo non è in diminuzione, e alcune forme di violenza sessuale generano una crescente preoccupazione. Lottare contro questi crimini è veramente difficile. I minori sono vulnerabili e spesso provano timore o vergogna nel riportare queste forme di abuso. L’accesso a internet rende più facile “l’adescamento” dei minori e la produzione e distribuzione di materiale pedopornografico (EU Commission, Child Sexual Abuse, 2016).

Scopo

Il progetto mira a diminuire gli abusi sessuali e lo sfruttamento dei minori (9-18 anni). Per raggiungere i suoi obiettivi, il progetto STOP vuole sviluppare una metodologia educativa innovativa per la prevenzione degli abusi sessuali. In particolare, il progetto fornisce un nuovo approccio e degli strumenti agli youth workers per sviluppare programmi formativi sul tema degli abusi sessuali. Il progetto infatti mira a sviluppare un gioco di realtà aumentata che gli youth workers possono usare per fronteggiare sospetti casi di abusi ed esperienze avverse subite dai minori sia online che offline.

Metodo

Il progetto mira a sviluppare i seguenti strumenti:

Un piano formativo con relativi obiettivi formativi

- Materiale formativo e un gioco di realtà aumentata

- Linee guida per applicare il modello STOP